Mezzana: Azienda e Formazione

Mezzana


Presentazione


Storicamente le sinergie tra scuola e azienda hanno sempre avuto un ruolo importante, così come per tutti i centri di formazione di questo tipo a livello svizzero. D’altro canto quando fu costituito l’Istituto agrario cantonale di Mezzana nel 1915 il donatore, Signor Pietro Chiesa, pose nell’atto di donazione dei vincoli ben precisi circa la presenza di un’azienda diversificata dove fossero rappresentati tutti i potenziali settori produttivi del Cantone e questo proprio per garantire anche una funzione didattica, sul campo, ai giovani che seguivano questi curricoli. Ovviamente questi vincoli devono essere rispettati e nel contempo interpretati alla luce dell’evoluzione che la formazione e la produzione ha conosciuto in questi oltre 100 anni. Evoluzione che ha portato alla trasformazione della vecchia scuola agricola in un centro di competenze per tutte le professioni della natura, integrando, alle originarie formazioni agricole, dapprima l’area dei selvicoltori e infine l’area botanica nell’anno scolastico 2012/13, quando il centro di competenze ha potuto diventare operativo con la nascita del Centro professionale del Verde, con i suoi 400 allievi.

Sono stati fatti quindi importanti investimenti per garantire una funzionalità ottimale a questa struttura cantonale finalizzata alla formazione di chi opera a stretto contatto con la natura e garantisce dunque alla collettività intera, oltre al rilevante ruolo produttivo, anche un’importante funzione di tutela e salvaguardia del territorio.


IMG_0310

Mezzana

Mezzana

IMG_0477

Mezzana

Mezzana.

IMG_0746

Mezzana

Mezzana.

Né, sul fronte dell’Azienda agraria, nel rispetto del suo ruolo produttivo, si è restati a guardare. Oggi l’Azienda cantonale di Mezzana si sviluppa su una superficie totale di circa 60 ettari e vede convivere vari settori produttivi agricoli: la produzione animale, con una cinquantina di capi di bestiame, la produzione di foraggi, la campicoltura, con coltivazioni di mais (granella e polenta) soia e frumento, in gran parte di produzione biologica presso il Demanio di Gudo, la frutticoltura, con la produzione di diversi tipi di frutta, oltre che di cachi e mele biologiche, l’orticoltura con un’estensione di 0,75 ettari, la produzione di erbe aromatiche e soprattutto il settore vitivinicolo, il più importante dell’azienda, con la produzione di 60’000 bottiglie di vini pregiati, in particolare rossi.

Scuola e azienda, unitamente, svolgono quindi un ruolo di rilevante importanza per la formazione, un ruolo imprescindibile per chi desidera affacciarsi a tutto il mondo del verde, con particolare attenzione a quello agricolo.

In altre parole, il futuro di Mezzana, che nei prossimi anni vivrà ancora nuovi, importanti interventi con la ristrutturazione della Villa Cristina e della cantina, poggia sulle migliori premesse per continuare a garantire e accrescere, in modo qualificato e competente, la formazione dei futuri professionisti del verde.

© Copyright Mezzana

Sito sviluppato da DOS Group